[FILM] Iron Man 3

iron-man-3-poster-gwyneth-paltrow-robert-downey-jrBene carissimi, sono da poco tornato dal cinema, dove ho assistito alla proiezione del nuovo film targato Marvel Studios: Iron Man 3. Tempo di mangiare una piadina ed eccomi subito qui per condividere con voi le mie impressioni.
C’era grande attesa da parte di tutti i Marvel-fan (e non solo) per questa pellicola e io stesso nutrivo delle aspettative molto elevate. Aspettative che, parere personale, sono state soddisfatte… in parte.

Cominciamo con qualche accenno sulla storia, senza scendere troppo nel dettaglio per non rovinare la sorpresa a nessuno.
Gli Stati Uniti sono vittima di brutali attacchi terroristici ad opera di un carismatico leader terrorista che si fa chiamare “il Mandarino”. Naturalmente il prode Tony Stark, Iron Man, scende subito in campo per porre un freno alla crescente spirale di morte e distruzione, arrivando anche a sfidare questo nuovo nemico a viso aperto. Ciò avrà però conseguenze ben più tragiche di quanto credesse e il nostro eroe si troverà sul punto di perdere ogni cosa.

Partiamo col dire una cosa che non mi è piaciuta granchè: l’inizio. Tutta la parte iniziale (suppergiù i primi 10-15 minuti) l’ho trovata eccessivamente veloce e anche piuttosto frammentata. E’ un’incipit un po’ confusionario, insomma, e si fa un pelo di fatica a seguire per bene tutta la successione degli eventi.
A parte questo, la trama scorre via senza problemi dall’inizio alla fine del film. Indubbiamente non siamo di fronte a una sceneggiatura da Oscar e forse si sarebbe potuto fare qualcosina in più in tal senso, ma il risultato finale è comunque più che discreto per gli standard di un film supereroistico.

iron-man-3-03iron_man_3_paltrow

La storia, ovviamente, pesca a piene mani dall’immaginario fumettistico dell’eroe in armatura. In particolare è palese il riferimento alla saga “Extremis”, dato che il tecnovirus che ha rivoluzionato il personaggio di Iron Man nei comics riveste anche qui un’importanza centrale. Inoltre, personalmente ho notato anche degli spunti presi direttamente da altre storie, come ad esempio dallo story arc “I Cinque Incubi”.
Oltre a questo, il film è stracolmo di citazioni e riferimenti prettamente nerd a tutto il mondo dei fumetti Marvel e scovarli tutti sarà un’esperienza gratificante per tutti gli appassionati.

Proprio a questo proposito, però, devo fare una critica. E’ vero che gli elementi presi di peso dal fumetto sono tanti, però alcuni di essi mi hanno lasciato un tantino interdetto, o perchè sono stati stravolti rispetto alla controparte cartacea o perchè sono stati inseriti un po “a caso”.
L’esempio secondo me più evidente è l’inserimento di Iron Patriot. A questo punto starete pensando: “Ma dai, non sapevo che in questo film comparisse anche Norman Osborn!”. E infatti non compare! In questo caso (chiedo scusa per il piccolo spoiler) Iron Patriot non è altri che War Machine riverniciato per renderlo più patriottico…… What?!?! Ma che stracavolo di senso ha??
Che poi, considerato il valore che ha questo cambiamento all’interno del film (cioè praticamente nullo) potevano tranquillamente evitarlo e lasciare il caro vecchio War Machine inalterato, che tanto non avrebbe fatto nessuna differenza. Probabilmente però avranno pensato che in questo modo avrebbero attirato un maggior numero di neolettori occhialuti e brufolosi, desiderosi solo di vedere riferimenti random ai fumetti per sentirsi fighi nel riconoscerli. E vabè…

iron-man-3-trailer-11-questions-raised-118967Iron-Man-3

Altra cosa che mi ha fatto storcere un po’ il naso è stato il trattamento riservato al villain, il Mandarino. Cercherò di spiegarvelo senza fare spoiler.
All’inizio egli ci viene presentato come un cattivo carismatico, spietato, deciso, che si autodefinisce un “maestro” e dotato di risorse incredibilmente vaste e altrettanto terribili. Insomma, l’immagine che ce ne viene data è, passatemi il termine, parecchio figa! Sembra che siano riusciti a trovare un compromesso eccellente tra fedeltà al fumetto e credibilità cinematografica.
Sfortunatamente, a un certo punto ci troviamo di fronte a un plot twist che, a mio modo di vedere, non solo spazza via del tutto quest’immagine ma sminuisce anche l’importanza di un personaggio che da molti (me compreso) è considerato la vera, unica nemesi di Iron Man.
In questa scelta si può forse vedere una parziale citazione della storia contenuta nell’ultimo annual del supereroe ma comunque sia è una scelta che onestamente non ha incontrato il mio favore.

Certo, è pur vero che l’Universo Marvel Cinematografico (o Terra-19999, come direbbe un vero nerd) è un universo a se stante, del tutto indipendente dalle altre realtà del multiverso Marvel. Ciò non toglie, comunque, che vedere alcuni punti fermi del mondo che si è mparato ad amare nel corso degli anni completamente stravolti un po’ dispiace.

Altra cosa che mi è un po’ dispiaciuta è l’immancabile scenetta dopo i titoli di coda, qui abbastanza sottotono rispetto a quanto ci aveva abituato la Marvel con i suoi precedenti film. Merita solo per il cameo di un certo personaggio che non vi dico.

originalIron Man 3 with Robert Downey Jr

Ma veniamo ora a parlare dell’aspetto sicuramente più riuscito della produzione: l’impatto visivo. Tra tutti i film Marvel usciti finora questo è senza ombra di dubbio il più spettacolare e maestoso mai fatto . Si, anche più di The Avengers. Il budget stanziato per la realizzazione di questo lungometraggio è di circa 200 milioni di dollari e vi giuro che si vedono tutti! La quantità di azione, effetti speciali, esplosioni e chi più ne ha più ne metta farebbe impallidire anche Michael Bay nel suo momento di massimo estro creativo. La regia è peraltro anch’essa ottima e nei momenti più concitati riesce a regalare sequenze adrenaliniche e al cardiopalma.
In sostanza, dal punto di vista dell’intrattenimento puro e semplice Iron Man 3 è davvero stupefacente. E’ in grado di regalare momenti di intenso godimento visivo come pochi film riescono a fare.

IRON MAN 3iron-man-3-tony-stark-robert-downey-jr

Giusto due parole sul cast, senza soffermarmi troppo. Robert Downey Jr. nei panni del nostro “genio, miliardario, playboy, filantropo” preferito, non delude neanche stavolta. La sua interpretazione di Tony Stark è come sempre ottima e conserva tutto il carisma e il fascino che hanno contraddistinto il suo personaggio in questi anni. Come da tradizione, poi, non mancano i siparietti comici che lo vedono protagonista e che riescono a strappare più di un sorriso.
Ma tralasciando il protagonista, la vera punta di diamante è Ben Kingsley, qui nei panni del Mandarino. Inutile dire che la sua interpretazione è semplicemente perfetta. Sia all’inizio, quando si presenta alla nazione americana come un leader potente e un predicatore carismatico, tenendola in scacco con le sue minacce trasmesse via TV, sia quando è costretto a cambiare radicalmente il suo registro, in seguito al plot twist di cui parlavo prima, rendendolo, peraltro, in qualche modo più sopportabile.
Per il resto non ho da fare particolari menzioni, se non per il personaggio di Pepper Potts, interpretata dalla sempre bella e brava Gwyneth Paltrow, di cui tra l’altro qui abbiamo un assaggio in versione “armored”, a richiamare la sua trasformazione nella supereroina Rescue, avvenuta recentemente nei fumetti.

ben_Kingsley_iron_man_3_01-65406808iron-man-3-spoiler

Bè, questo articolo si sta prolungando più del dovuto. Dovendo dare un giudizio conclusivo, mi sento di dire che Iron Man 3 è un ottimo film di evasione… ma non più di questo. E’ l’ideale per trascorrere un paio d’ore leggere e spensierate all’insegna dell’azione più pura, spettacolare e tamarra che si possa desiderare. Ovvio che per apprezzarlo appieno non ci si deve però aspettare chissà quale profondità narrativa e non bisogna essere troppo critici per quanto riguarda l’attinenza con l’opera d’origine.
Ah, ovviamente se volete vederlo DOVETE vederlo al cinema, altrimenti i millemila effetti speciali di cui il film è impregnato non sarebbero adeguatamente valorizzati.

Ciò detto non mi rimane che augurarvi buona visione e… mi raccomando, non riempitevi di pop-corn!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Film e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a [FILM] Iron Man 3

  1. Pingback: Iron Man 3 - il Vendicatore in armatura torna al cinema | Omero News

  2. filo ha detto:

    Ottima recensione! L’ho visto anche’io e sono d’accordo sulla scarsa profondità’ della sceneggiatura. Come semplice intrattenimento (non mentale) : ottimo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...