[VIDEOGIOCHI] Still Life

still-life-pcOggi facciamo un piccolo balzo indietro nel tempo. Per la precisione fino al 2005, anno di uscita di Still Life, avventura grafica sviluppata da Microids (gli stessi autori dei due Syberia) per PC e XBOX.

Siamo a Chicago. La città è scossa da una serie di omicidi perpetrati da un sadico serial killer, che prende di mira giovani donne e che lascia enigmatici messaggi sulle scene del crimine. A occuparsi del caso è l’agente dell’FBI Victoria McPherson, determinata più che mai a porre fine a questa scia di morte. Il mistero che circonda questi delitti, però, si infittisce quando la donna scopre che essi presentano delle inquietanti similitudini con un altro caso di omicidi seriali avvenuti a Praga sul finire degli anni ’20 e sui quali aveva indagato suo nonno, Gustave McPherson.

La prima nota positiva del gioco è senz’altro la trama. Dall’incipit che vi ho narrato si dipana una vicenda che si fa via via più complessa e che si sviluppa parallelamente su due piani temporali (il 2005 con Victoria e il 1929 con Gustave). Non mancano poi i colpi di scena e i momenti di tensione. In generale, insomma, la storia risulta molto interessante e avvincente.

thumbnail1stilllife5thvictim_2

Per quanto riguarda il gameplay, siamo di fronte a un’avventura grafica punta-e-clicca che più classica non si può. Chi ha già giocato a Syberia o altri esponenti del genere si troverà immediatamente a proprio agio. Tutto è basato, ovviamente, sulla risoluzione dei numerosi enigmi che ci vengono proposti, i quali spaziano da enigmi logici ad altri che richiedono l’utilizzo ragionato degli oggetti raccolti nel corso dell’avventura. La loro difficoltà è generalmente abbordabile, anche se in più di un’occasione ci si troverà dinanzi a dei rompicapi sensibilmente più ostici del solito, che richiederanno una dose non indifferente di arguzia per essere superati.

Sotto il profilo grafico, tenendo conto che stiamo parlando di un titolo uscito otto anni fa, il lavoro svolto dagli sviluppatori è veramente pregevole. Infatti sia la modellazione poligonale dei personaggi sia la realizzazione degli ambienti è davvero molto buona, per l’epoca. Lo stile grafico è inoltre caratterizzato da toni molto cupi che si adattano perfettamente alle vicende narrate.

Anche il comparto sonoro merita una menzione. Prima di tutto, il gioco vanta un doppiaggio italiano di ottima fattura (cosa più unica che rara per un videogioco, a ben pensarci). Anche le musiche non sono da meno e risultano tutte orecchiabili e adattissime alle varie situazioni. Presentano, inoltre, anche alcuni pezzi classici, come il Dies Irae di Mozart che accompagna la suggestiva intro.

thumbnail539-2-70

S sarà capito che il mio giudizio su Still Life è assolutamente positivo. Lo consiglio, senza remora alcuna, a tutti gli appassionati di avventure grafiche che se lo fossero perso. Purtroppo oggigiorno questo genere viene un po’ bistrattato dall’industria videoludica e sta pian piano morendo. Personalmente ciò mi rattrista alquanto, dato che reputo le avventure grafiche uno dei miei generi preferiti in assoluto.
Pare dunque che, tranne per alcuni sporadici titoli che sbucano fuori ogni tanto, l’unico modo che abbiano gli appassionati per mettere alla prova il proprio ingegno sia andare a ripescare le vecchie perle passate. In questo senso Still Life è un’ottima scelta. Se non ci avete mai giocato e volete cimentarvi con un’avventura grafica vecchio stile, intrigante e matura questo è il gioco che fa al caso vostro.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Videogiochi e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...