[VIDEOGIOCHI] Presentazione Xbox One

New-XBox-One-posterCome alcuni di voi sapranno, martedì si è tenuto l’evento indetto da Microsoft per presentare al pubblico la sua nuova console. Io ho avuto modo di guardalo in diretta ed ora eccomi qui a presentarvi un veloce resoconto della conferenza e le mie opinioni in merito. Enjoy!

Dopo una intro con una panoramica degli studi di Redmond e nella quale varie personalità del mondo videoludico e non hanno spiegato quanto sarà figa la nuova console, è salito sul palco Don Mattrick, che ha finalmente presentato al mondo la nuova piattaforma di Microsoft: Xbox One.
Il nome, devo dire, mi piace. E’ sicuramente più orecchiabile ed elegante dei nomi probabili che si erano susseguiti nei vari rumors nei mesi passati (Next, Durango, Infinity…). Inoltre esprime bene il concetto, sottolineato dallo stesso Mattrick, di console “unica”, che offra cioè una multimedialità a 360 gradi. “All in one”, come recita lo slogan.
Abbiamo potuto vedere anche il design della nuova console. La forma è estremamente semplice: un parallelepipedo nero molto squadrato. Lo trovo un design abbastanza elegante ma c’è solo un problema, secondo me: è enorme!
Ora, magari quello mostrato è solo un prototipo e la versione finale avrà dimensioni più contenute, però allo stato attuale mi ha fatto un po’ impressione. Sembra uno di quei vecchi videoregistratori giganteschi degli anni ’90.
Poi, come mi ha fatto notare un mio amico questa potrebbe essere solo una subdola mossa per poter vendere una versione slim della nuova Xbox un paio d’anni dopo l’uscita. Comunque sia, chi vivrà vedrà…

microsoft-announces-its-new-video-game-console-the-xbox-onexbox_one_reveal

Successivamente sono passati a illustrarci tutte le numerose funzionalità di cui disporrà Xbox One (nessuna delle quali inerente i videogiochi, naturalmente).
Tra queste ricordiamo: la possiblità di guardare i più disparati canali televisivi, programmi on demand, integrazione con smartphone e tablet, chiamare con Skypre, andare su Internet Explorer e tanto altro ancora.
Per carità, è tutta bella roba ma… francamente la trovo abbastanza inutile. Voglio dire, probabilmente sono io all’antica ma da una console per videogiochi io mi aspetto di giocare ai videogiochi. Basta. Non me ne frega un’emerita ceppa di poter guardare un film porno sulla tv, mentre guardo le interviste agli attori sul tablet, mentre ne discuto su Skype col mio amico Pincopallo, mentre aspetto che l’Xbox mi prepari il caffè. Sono tutte cose che personalmente non userò MAI. Poi, sicuramente ci sarà chi è molto più tecnologico di me e sfrutterà appieno tutte queste possibilità, ma a mio modo di vedere si sta perdendo di vista il nocciolo della questione. Le console per videogiochi devono servire per giocare ai videogiochi, per tutto il resto esistono già altri strumenti. Ma questo è solo un umile parere personale, ovviamente.

image_185211_2XboxOneSnapSkype

Dopo di ciò, sono passati a mostrarci un po’ di dati tecnici. Tra i più degni d nota, pare che Xbox One vanterà 8 Gb di RAM e un HDD da 500 Gb. E’ stata confermata l’implementazione del lettore Blue-Ray. Utilizzerà ben tre sistemi operativi: quello classico di Xbox, Windows per quanto riguarda la parte online e un terzo che gestirà il multitasking. Xbox Live potrà contare su ben 300.000 server sparsi in tutto il mondo. La console sarà venduta in bundle con Kinect, il quale è stato a sua volta migliorato e ora potrà riconoscere il movimento delle dita, la trazione dei muscoli, il battico cardiaco, la distribuzione del peso corporeo e altre cose del genere.

A questo punto si è finalmente cominciato a parlare di giochi (sportivi, purtroppo). E’ salito sul palco Andrew Wilson di EA Sports. Ha parlato di quattro titoli sportivi, che probabilmente faranno parte della line-up iniziale di Xbox One, ponendo particolare enfasi sul nuovo motore di gioco denominato Ignite, che dovrebbe garantire un’esperienza di gioco senza precedenti.
Dato che io i videogiochi di sport non li sopporto, onestamente a questo punto mi sono un tantino rotto le scatole e non ho prestato particolare attenzione ai vari filmati dimostrativi, quindi direi di andare avanti senza indugiare ulteriormente…

Veniamo ora alle cosucce un po’ più succulente. E’ entrato in scena Phil Spencer, capo indiscusso dei Microsoft Game Studios, che ha parlato delle esclusive. La prima esclusiva che vedremo sugli scaffali dei negozi sarà Forza Motorsport 5, che uscirà in concomitanza con il lancio della console.
Vi dirò, anche i racing games non è che mi facciano impazzire, comunque dal trailer sembra promettere bene e mi fa piacere per gli appassionati del genere.

Poi il buon Phil ha chiamato in causa Remedy. A questo punto confesso di essere letteralmente saltato dalla sedia e di aver pregato con tutto il cuore che annunciassero Alan Wake 2. Purtroppo così non è stato ma il gioco che hanno in cantiere i creatori di Max Payne (tale Quantum Break) mi è sembrato comunque abbastanza promettente. Oddio, è vero che non si è visto nulla a parte un trailer striminzito, però Remedy finora non mi ha mai deluso e personalmente nutro buone speranze per questo loro nuovo progetto.

Poi Spencer ha annunciato che entro il primo anno di vita Xbox One potrà vantare 15 esclusive, 8 delle quali saranno nuove ip. Ciò mi sembra cosa buona e giusta!

E ora quello che probabilmente è stato il momento che più mi ha esaltato di tutto l’evento. E’ salita sul palco una responsabile di 343 Industries e ha annunciato… udite udite… una serie tv su Halo realizzata in collaborazione con nientepopòdimenoche Steven Spielberg! Con buona probabilità sarà un’esclusiva (almeno temporale) per la nuova Xbox.
Ora, dovete sapere che quando si parla di Halo io mi trasformo in un fanboy della peggior categoria. Sul serio, perdo ogni lucidità mentale. Inoltre le serie televisive sono uno dei mezzi espressivi che maggiormente prediligo. Quindi potete immaginare le mie urla di felicità quando ho sentito che questi due mondi collideranno.
Forse potreste ritenere esagerata la mia reazione ma chissenefrega! Io adoro Halo e sono ben lieto di questa cosa!
Non è ben chiaro che ruolo avrà Spielberg ma io credo che si limiterà a produrla.

2NewXboxOne_Halo_APsteven-spielberg-halo-xbox-one

Segue un breve annuncio di una qualche collaborazione con una qualche major sportiva americana. Ma di ciò non ce ne frega niente…

Nella parte finale della conferenza ritorna Don Mattrick che, dopo alcuni saluti di congedo, dice di avere un ultimo annuncio da fare.
Allora, voglio cercare di rendere l’idea.
Parafrasando, il succo del suo discorso è stato: “E ora vi presento il nuovo capitolo di un brand formidabile. Un brand che ha avuto un’importanza fondamentale nella storia di Xbox. Che ha rivoluzionato il modo di giocare online. Che ha conquistato un fottio di giocatori in tutto il mondo. Una figata della madonna…… Call of Duty”.



Giuro che per un momento ho creduto… anzi, ho sperato che fosse una presa per il culo. Quando ho realizzato che non era così hanno cominciato a girarmi le balle. Ad avermi lasciato quantomeno perplesso non è stato tanto l’annuncio in sè, si sapeva già che il gioco doveva uscire, quanto piuttosto l’importanza che gli hanno dato.
Ora, magari sono un po’ di parte, dato che nutro una specie d avversione per la serie di COD, però io trovo abbastanza triste che il main event di una conferenza Microsoft sia costituito da un gioco multipiattaforma e soprattutto iper-commerciale del calibro di Call of Duty.
Vabbè, non fatemi parlare oltre, sennò non finiamo più…
Comunque, della presentazione del nuovo COD onestamente ricordo poco o nulla (sospetto di essermi addormentato). Le uniche informazioni che sono riuscito a carpire sono che si chiamerà Call of Duty: Ghosts e che ci sarà un cane. Si, un cane. Tipo che ti segue durante le missioni. Perfetto, adesso manca solo un vecchio che ti dice “Eroe, la tua salute sta finendo. Fà attenzione” e poi siamo a posto.

E’ tutto. Il reveal dell’Xbox One è finito qui.
Tirando le somme, direi che è stata una manifestazione un po’ scialba. Abbastanza povera di contenuti, soprattutto per quanto riguarda i giochi (il primo è stato mostrato dopo mezz’ora), e si sono tenuti molto sul superficiale anche nel mostrare le funzionalità e le caratteristiche tecniche della console. In fondo c’era anche da aspettarselo. Dopotutto questo è stato più che altro un antipasto per quella che sarà la conferenza Microsoft alla prossima E3.
Se non altro è stato un evento molto sobrio; immagino che dobbiamo essere grati per non aver visto nessun bambinetto irritante che si dimenava come un deficiente davanti a un cucciolo di tigre o altre pagliacciate del genere.

Bene, direi che non ho altro da aggiungere. Ormai mancano suppergiù tre settimane all’inizio dell’E3 e io ovviamente non mancherò di seguirla con estremo interesse, nella speranza di carpire qualche informazione più succosa sulla nuova Xbox. Aspettatevi naturalmente uno o più articoli a riguardo con le mie impressioni.
Stay tuned!

PS: Per chi non avesse voglia di leggere tutto l’articolo qui c’è un esaustivo video riassuntivo dell’evento

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Videogiochi e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a [VIDEOGIOCHI] Presentazione Xbox One

  1. Michele ha detto:

    Il video in chiusura è qualcosa di geniale. Comunque sia, hai volutamente omesso commenti sulle nuove politiche di connessione ad internet e commercio dei giochi usati? Io sono rimasto parecchio scombussolato anche da quelli.. Poi non so se siano stati citati anche durante la conferenza o se siano solo rumors, ma in questi giorni ho letto diversi sfoghi riguardanti ciò.
    Per il resto condivido tutto, pure la citazione brillante del Maestro della Gilda. 😉

    Mi piace

    • Marco ha detto:

      Si, anch’io ho letto delle politiche alquanto discutibili sulla connessione ad internet e sull’usato, però durante la conferenza di tutto ciò non hanno detto niente, sono informazioni trapelate subito dopo. Dato che il mio articolo voleva essere un commento solo sulla conferenza in sè ho preferito non dilungarmi su cose che sono state dette al di fuori di essa…… E poi se l’avessi fatto avrei finito inevitabilmente per riempire Microsoft di improperi e bestemmie e non sarebbe stato professionale.

      Sono lieto comunque che tu abbia gradito la mia analisi 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...