[FUMETTI] The Strain

The-Strain-1Tra le mie recenti letture fumettistiche ve n’è una che mi ha colpito in modo particolare e che pertanto vorrei condividere con voi. Trattasi di The Strain, miniserie della Dark Horse, pubblicata in Italia dalla Panini in sei albetti.
Scritta da David Lapham, per i disegni di Mark Huddleston, The Strain è l’adattamento a fumetti del primo romanzo di una trilogia scritta dal regista Guillermo Del Toro e Chuck Hogan.

New York. Un boing 777 atterra all’areoporto JFK e si ferma sulla pista. Dall’abitacolo non proviene alcun segno di vita, tutti i finestrini sono abbassati e ogni tentativo di comunicare con l’interno del velivolo falliscono. Temendo una possibile contaminazione biologica, il CDC (Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie) manda sul posto il dottor Ephraim Goodweather, il quale, una volta salito a bordo, si trova di fronte uno spettacolo agghiacciante: quasi tutti i passeggeri sono morti e gli unici tre sopravvissuti sembrano affetti da una qualche malattia sconosciuta. Inoltre, nella stiva dell’aereo viene rinvenuta una misteriosa cassa di legno contenente del terriccio. Ciò che il dottor Goodweather non sa, ma che presto scoprirà a proprie spese, è che ad aver colpito i passeggeri del volo non è stata una semplice malattia, bensì un morbo molto più terribile che tramuta chi ne viene infettato in famelici vampiri assetati di sangue. In breve tempo una vera e propria epidemia comincia a diffondersi nella Grande Mela e toccherà a Ephraim, aiutato dalla collega Nora Martinez e da un anziano antiquario che sembra sapere molte cose a riguardo, tentare di arginare e debellare questa invasione di succhiasangue.

strain6the-strain-volume-1-10strain2p1

Benchè l’incipit della trama non sia magari il massimo dell’originalità, l’incedere della vicenda è invece davvero molto intrigante. L’autore è riuscito appieno nell’intento di proporci una storia horror ben congegnata, che riesce a dosare egregiamente momenti di calma, ad altri di genuina tensione e suspance, fino a sfociare nello splatter più puro.
Molto buona anche la caratterizzazione dei personaggi, laddove ognuno è delineato in modo assolutamente credibile.

Ovviamente però la parte del leone la fanno i vampiri. Avete presente il modello del vampiro belloccio e fighetto che va di moda ultimamente? Ecco, dimenticatelo! I succhiasangue di The Strain sono delle creature orripilanti, disgustose, dei mostri che non hanno praticamente più nulla di umano e che si lanciano sbavando e ringhiando contro le inermi vittime, spinti da un’atavica e insaziabile fame.
E’ molto interessante, in questo senso, la caratterizzazione che è stata data ai vampiri dal punto di vista fisiologico, che ci dà una visione molto originale e quasi scientifica degli stessi.

2843b186a1322830e535867feb7bcc6d-strain13Strain3lilgirlthe-strain-volume-1-05

I disegni di Huddleston mi sono piaciuti molto. Hanno un tratto un po’ grossolano e imperfetto ma credo che sia una precisa scelta stilistica che comunque personalmente ho apprezzato. I colori sono poi contraddistinti da tinte cupe che calzano a pennello con le atmosfere della serie.

In parole povere, secondo me The Strain è un ottimo fumetto horror. Se anche voi ne avete le scatole piene di vampiri che sbrilluccicano al sole, questa senza dubbio è la lettura che fa per voi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...