[SERIE TV] 12 Monkeys – Stagione 1

12-monkeys-stream-posterQuello delle serie tv è un panorama molto variegato. Ci sono serie di qualità talmente alta da poter rivaleggiare con i più blasonati prodotti cinematografici; serie che promettono quello di cui sopra ma che poi si rivelano essere delle porcate (cough cough Agents of SHIELD cough cough); serie che inizialmente ti fanno innamorare e poi si trasformano in delle porcate dopo sole due stagioni (cough cough Arrow cough cough cough). Nespole, devo farmi vedere per questa tosse!
E poi ci sono quelle serie che non si è cagato nessuno, su cui non avresti scommesso un centesimo e che riescono sinceramente a stupirti. A quest’ultima categoria appartiene 12 Monkeys, serie del 2015 andata in onda sul canale SyFy e ispirata all’omonimo film del 1995 diretto da Terry Gilliam (conosciuto in Italia como L’Esercito delle 12 Scimmie).

L’ncipit della trama è praticamente lo stesso. Nel 2043 più del 90% della popolazione mondiale è stato sterminato da un virus mortale rilasciato anni addietro da una misteriosa organizzazione conosciuta come l’Esercito delle 12 Scimmie. L’ultima speranza per l’umanità è il progetto Splinter, un programma sperimentale sui viaggi nel tempo. Il protagonista della vicenda, James Cole, viene dunque mandato indietro nel tempo fino al 2015 con la missione di scoprire l’origine del morbo e impedire alle 12 Scimmie di condannare la razza umana. Qui incontra la dottoressa Cassandra Railly che, dopo essersi convinta della veridicità di quanto l’uomo afferma, decide di aiutarlo nella sua impresa.

Bisogna dire però che già dalla seconda puntata la serie comincia a prendere una strada tutta sua, discostandosi  parecchio dal film del ’95. Cosa che io ho apprezzato tantissimo. Lo so che i puristi potrebbero storcere il naso per questa scelta ma bisogna tenere a mente che si tratta di due media completamente diversi. Uno è un film di due ore, l’altro è un telefilm di tredici episodi. Sarebbe stato pressocchè impossibile rimanere fedeli al 100%.
E’ una scelta apprezzabile soprattutto se consideriamo che la sceneggiatura è di ottima qualità. Al tema dei viaggi nel tempo viene dato molto più risalto rispetto al film di Gilliam e così ci troviamo di fronte a comtinui salti tra passato, presente e futuro, timeline alternative, paradossi, vicende che si intrecciano e via dicendo. Si sa, quando si affronta questo tipo di tematiche il rischio di incartarsi e fare un pastrocchio è dietro l’angolo ma in questo caso bisogna fare un plauso agli autori che sono riusciti a districarsi alla perfezione e a creare una storia che rimane coerente dall’inizio alla fine, senza strafalcioni o illogicità di sorta. Questo, insieme alla giusta dose di misteri e colpi di scena, contribuisce a mantenere sempre viva l’attenzione dello spettatore.

aaron-stanford-amanda-schull-12-monkeys-syfyczbqejl-syfy-debuts-first-12-monkeys-tv-remake-trailer

Tra i personaggi principali troviamo il già citato James Cole, interpretato da Aaron Stanford, che raccoglie l’eredità di Bruce Willis e ci regala un protagonista molto convincente.
Josè Ramse, miglior amico di Cole, interpretato da Kirk Acevedo, anch’egli molto bravo e che assumerà un’importanza sempre maggiore col progredire delle puntate.
Amanda Schull, nei panni della dottoressa Railly, invero il personaggio meno memnorabile della serie, per colpa anche di un’interpretazione a mio parere un po’ scialba.
Emily Hempshire interpreta Jennifer Goines, probabilmente il mio personaggio preferito. Figlia mentalmente instabile dello scienziato responsabile della creazione del virus. Da notare che nel film originale questo era un personaggio maschile, Jeffrey. Posso supporre che il cambio di sesso sia stato attuato per evitare paragoni con la superba interpretazione di Brad Pitt. Bisogna ammettere comunque che la Hempshire è stata davvero bravissima nel tratteggiare un personaggio completamente fuori di testa ma al contempo molto carismatico.
Abbiamo poi Barbara Sukowa, nel ruolo di Katarina Jones, la scienziata a capo del progetto Splinter. E’ un personaggio che nel film aveva un ruolo molto marginale e che qui può invece vantare un approfondimento di gran lunga maggiore, sia dal punto di vista psicologico che come background. Anche in questo caso l’attrice si è dimostrata perfetta per la parte.

12-MONKEYS_112-Monkeys2ty

Altro elemento che mi sento di elogiare sono le musiche. In particolare il tema principale, riproposto in varie versioni, è davvero semplice ma orecchiabile e vi entrerà in testa per mai più uscirne.

Quindi, in attesa della già annunciata seconda stagione, non mi resta che consigliare 12 Monkeys a tutti gli amanti di questo tipo di fantascienza e anche a chi ha apprezzato la pellicola del ’95, a patto però di non aspettarsi un prodotto che la ricalchi pedissequamente da cima a fondo.

Annunci

2 Replies to “[SERIE TV] 12 Monkeys – Stagione 1”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...