[VIDEOGIOCHI] Injustice: Gods Among Us

Injustice-Gods-Among-Us-Xbox-360-Box-ArtOssequi, amici e conoscenti. Quest’oggi vorrei parlarvi del gioco che nell’ultimo periodo ha monopolizzato la mia Xbox 360 e che ha messo a dura prova l’integrità dei miei pollici. Come avete letto dal titolo, si tratta di Injustice: Gods Among Us, picchiaduro a incontri, sviluppato da NetherRealm e uscito nel 2013, che sfrutta le licenze dei personaggi dei fumetti DC Comics.

Se c’è un merito che bisogna riconoscere ai ragazzi di NetherRealm è quello di prodigarsi per conferire a ogni loro gioco un comparto narrativo degno di questo nome, come già dimostrato col precedente Mortal Kombat 9 (e presumibilmente anche col successivo Mortal Kombat X, ma purtroppo non l’ho ancora giocato). Ciò non è una cosa scontata, dato che storicamente il genere dei picchiaduro non è proprio famoso per fare della trama uno dei suoi punti cardine.
Seguendo questo trand, la modalità Storia di Injustice imbastisce un plot tutt’altro che complicato ma comunque ben congegnato, che riesce a intrigare e a tenere viva l’attenzione del giocatore dall’inizio alla fine.
Grazie a un allucinogeno derivato dalla tossina dello Spaventapasseri, Joker riesce a trarre in inganno Superman e a indurlo a uccidere la moglie Lois e il figlio che la donna portava in grembo. Come se non bastasse, il clown riesce inoltre nell’intento di far detonare un ordigno nucleare nel cuore di Metropolis, radendo al suolo la città. In preda all’ira e alla disperazione, l’Uomo d’Acciaio fa irruzione nel penitenziario dove il criminale è stato condotto da Batman per essere interrogato e lo uccide brutalmente. Successivamente, persa ormai la ragione, raduna un manipolo di seguaci tra eroi e criminali e istituisce una dittatura globale volta a imporre l’ordine su tutta la Terra con la violenza e il pugno di ferro. Alcuni però si oppongono al regime di Superman. Una resistenza guidata dallo stesso Batman, il quale, come ultima risorsa per arginare la follia del suo ex amico, trasporta nella sua realtà un gruppetto di eroi da un universo alternativo perchè gli diano manforte.

Come ho detto la trama, che si articola in dodici capitoli nei quali assumeremo il controllo di altrettanti personaggi, non è nulla di sensazionale ma la trovo comunque perfettamente in linea con quanto un fan degli eroi DC si aspetterebbe da questo tipo di storia e risulta estremamente godibile per tutte le quattro ore e mezza scarse necessarie a completarla.

injustice-gods-among-us-0704

E’ poi presente la classica modalità arcade, qui denominata Battaglia, nella quale dovremo scegliere uno dei trenta personaggi che compongono il roster di Injustice (sei dei quali disponibili come DLC o acquistando la Ultimate Edition del gioco) e con lui affrontare una sequenza di dieci avversari di difficoltà crescente. La cosa interessante è che ci sono tantissime varianti di questa modalità, ciascuna legata a una particolare condizione. Per esempio, si può scegliere di combattere solo eroi, solo criminali, con solo una porzione della vita, con un’unica barra della vita dall’inizio alla fine, con bonus e malus assegnati casualmente e via dicendo. Ogni personaggio inoltre dispone di un proprio finale che si sblocca al completamento della Battaglia, quindi se volete vedere tutti i finali disponibili dovrete darvi parecchio da fare.

Se non foste ancora soddisfatti potrete poi cimentarvi nelle missioni Laboratori S.T.A.R., che vi richiederanno di portare a termine i compiti più disparati. Si va dai più tradizionali match in cui dover semplicemente mettere al tappeto l’avversario ad attività più peculiari come evitare di farsi colpire per un tot di tempo, proteggere un civile, combattere con un visore notturno, superare un rudimentale percorso a ostacoli eccetera…
Ci sono dieci missioni per ciascun personaggio, per un totale di trecento (compresi i personaggi DLC), per cui anche qui c’è di che sollazzarsi per parecchio tempo.

A onor di cronaca vi informo che è presente anche una modalità multiplayer, ovviamente, ma io non l’ho provata quindi non saprei darvi informazioni più specifiche a riguardo.

Per finire non poteva mancare una modalità Allenamento, davvero curatissima e completa.

injustice-ofertas-002injustice-gods-among-us-ps3-6

Ma direi che è ora di passare a parlare del gameplay e dei combattimenti veri e propri.
I quattro tasti frontali del pad sono adibiti ad attacchi leggeri, attacchi medi, attacchi pesanti e l’attivazione di una specialità, diversa per ogni combattente. Questa può essere un boost dei danni, uno scudo temporaneo, l’utilizzo di un gadget o molto altro, a seconda dell’eroe che stiamo utilizzando.
Seguendo lo standard dei picchiaduro di stampo occidentale, il sistema di combattimento di Injustice si basa sul Target Combo System, ovverosia il sistema che prevede l’inserimento preventivo dell’intera sequenza di tasti necessaria ad eseguire una combo, prima di poterne vedere gli effetti. Bisogna dire comunque che, in generale, l’esecuzione delle combo in questo titolo non è particolarmente complicata. Anzi, ho trovato che, dopo un po’ di pratica, le varie combinazioni di tasti risultano abbastanza intuitive. Questo ovviamente è un bene soprattutto per chi non è molto avvezzo ai picchiaduro e stia cercando un titolo con cui impratichirsi. Ogni combattente dispone inoltre di diverse mosse speciali risultanti da combinazioni dei tasti attacco con le quattro direzioni del d-pad.
Il combat system pone poi una certa enfasi anche sulle meccaniche di juggling, ossia il portare a segno attacchi mentre il nemico è sospeso a mezz’aria.
Tutto ciò fa si che le schermaglie in Gods Among Us risultino dinamiche e con una propensione alla spettacolarità.

injustice-gods-among-us-screenshot-029bane

Altro elemento da tenere in considerazione durante gli scontri è un indicatore di energia che si riempie portando a segno mosse speciali e subendo danni. Questo è diviso in quattro sezioni e può essere impiegato in vari modi. Al costo di una sezione sarà possibile eseguire una versione potenziata di una mossa speciale. Una volta riempite almeno due sezioni si potrà interrompere una combo dell’avversario, facendo partire una sorta di minigioco in cui entrambi i contendenti dovranno scommettere un numero a piacere di sezioni dell’indicatore. Chi avrà fatto la puntata più alta potrà infliggere un modesto quantitativo di danni all’avversario e recupererà una parte della vita. Infine, caricando al massimo l’indicatore potremo portare a segno una supermossa, tanto devastante quanto spettacolare.

Da segnalare che in Injustice i match non sono suddivisi in round, come la quasi totalità dei picchiaduro in circolazone. Gli sviluppatori hanno infatti elaborato un intelligente sistema che prevede due barre della vita. Quando la prima di esse si esaurisce l’azione si interrompe per un attimo ed eventuali danni extra vengono annullati, per poi riprendere normalmente. Questo garantisce un ritmo degli scontri più serrato e continuo e obbliga anche i giocatori a usare un minimo di strategia. Per esempio sarebbe poco saggio usare una supermossa se l’avversario è prossimo ad esaurire la prima delle sue barre della vita, perchè si rischierebbe di sprecarla.

Injustice-Ultimate-Vita-Screenshot-03injustice-harley-alternate

Una certa importanza la rivestono anche le arene. Queste non sono infatti dei semplici abbellimenti scenografici ma presentono numerosi elementi interattivi, come oggetti da scagliare contro gli avversari o interruttori da premere per azionare trappole (che però è sempre possibile disattivare dalle opzioni). Sono inoltre strutturate su più livelli e se colpiremo il nostro nemico con un attacco potente mentre ci troviamo ai margini di un ambiente potremo scaraventarlo in un’altra zona con una scena di transizione abbastanza brutale e pirotecnica.

Molto buono, infine, il bilanciamento dei personaggi. Anche se, a onor del vero, non mancano gli zoner con la tendenza a spammare proiettili come se non ci fosse un domani. Sopra a tutti Deathstroke che, nelle mani di uno che lo sa usare come si deve, può risultare un pochino sgravo da questo punto di vista.

Sotto il profilo tecnico il gioco è altalenante. In particolare la grafica risulta di ottima fattura nei combattimenti, con modelli dei personaggi curati e pregevoli effetti di illuminazione nelle arene, mentre appare di qualità decisamente inferiore durante le cut-scene della modalità Storia.
Assolutamente nulla da eccepire per il comparto audio, graziato da un’ottima colonna sonora, in grado di esaltare ulteriormente le già epiche scazzottate tra Superman e compagni, ed effetti sonori anch’essi estremamente curati.

Una piccola critica che mi sento di fare all’opera di NetherRealm riguarda la scarsa varietà per quanto concerne le intro e le outro dei personaggi. Per carità, è una cavolata, però vi garantisco che dopo la quindicesima volta che sentirete Batman ripetere “Stay down!” un pochino di tedio vi verrà. Sarebbe stato bello anche avere almeno due supermosse diverse per ogni combattente, per non doversi sorbire ogni volta sempre la stessa animazione.

injustice_755241injustice-s7

Come avrete capito Injustice: Gods Among Us è un gioco immenso. Con le sue numerose modalità e un ingente quantitativo di materiale extra da sbloccare (bozzetti, musica, costumi alternativi…) potrà tenervi incollati alla console per uno spropositato ammontare di ore. La semplicità del combat system lo rende abbordabile anche dai neofiti del genere ma non mancano le meccaniche più complesse che faranno la felicità dei giocatori più navigati. Se poi siete appassionati dell’universo DC Comics è ancora meglio, dato che la fedeltà al materiale d’origine è assoluta e il fan service abbonda.
Tra l’altro ormai dovreste riuscire a reperirlo anche a pochissimo prezzo, quindi, se ancora non lo avete giocato, il mio consiglio è di recuperarlo senza pensarci due volte.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Videogiochi e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...