[FUMETTI] Vedova Nera – ALL NEW MARVEL NOW!

VEDOVA-NERA-1Prima di tutto vi comunico che questo è il mio 50° articolo. Quindi… YEEEEEHHH!!!!! Fiumi di champagne, pioggia di coriandoli e giubilo per le strade!!!! Ok, ora che abbiamo festeggiato torniamo a noi.

Quest’oggi mi punge vaghezza di condividere con voi le mie opinioni sulla serie a fumetti dedicata alla Vedova Nera, la sexy spia dell’universo Marvel, in corso di pubblicazione. In Italia la serie ci viene proposta dalla Panini in albetti da 3€ l’uno che escono con cadenza bimestrale. Ogni albetto contiene due capitoli della serie americana e nel momento in cui scrivo siamo arrivati al n. 6 (per un totale quindi di dodici issues, se la matematica non è un’opinione).

Prima però di parlare specificamente del fumetto in questione vorrei spendere qualche minuto per spiegarvi qual’è la mia posizione in merito ai comics americani, così da poter contestualizzare adeguatamente ciò che dirò nel presente articolo.
Dunque, non ho mai fatto mistero di avere una smaccata preferenza per la DC, rispetto alla Marvel. Fin da bambino i personaggi, l’universo e anche lo stile adottato dalla DC hanno sempre esercitato su di me un fascino decisamente maggiore. Nonostante ciò, comunque, fino a qualche anno fa leggevo anche parecchie serie Marvel e mi piacevano molto (Capitan America di Ed Brubaker era la mia preferita in assoluto). Poi però il dramma! E’ arrivato MARVEL NOW!, il rilancio delle varie testate operato dalla Casa delle Idee per attirare nuovi lettori, e qualche tempo dopo il suo “sequel”, ALL NEW MARVEL NOW!.
Ecco, da quel momento il mio interesse per questa casa editrice si è disintegrato. Di tutte le testate che seguivo non ce n’era una -che fosse UNA- che mi piacesse o che non mi costringesse a darmi pizzicotti per restare sveglio durante la lettura. Non so, sarà solo un’impressione mia ma da quando la Marvel è stata acquistata dalla Disney mi pare che abbiano deciso di buttare un po’ alle ortiche il loro universo cartaceo per concentrare tutte le risorse in quello cinematografico. Pertanto, a un certo punto ho deciso di abbandonare in blocco la Marvel e investire il mio tempo e i miei soldi unicamente nella mia adorata DC.
Prima che diciate qualcosa, ammetto di non aver letto alcune serie di cui sento parlare molto bene, tipo Occhio di Falco e Thor: Dio del Tuono. Non escludo che siano meritevoli ma ovviamente il mio giudizio deve basarsi solo su quelle con cui ho avuto esperienza diretta. Magari le recupererò in futuro per farmi un’idea.

Black-Widow-1-Preview-1-5734eBlackWidow2Scenewidow005002

Poi però, in mezzo a questo desolante mare di noia e mediocrità, è spuntata fuori Vedova Nera. Incuriosito, e forse restio ad accettare un così tragico tracollo della casa editrice che ha dato vita ai Vendicatori, decisi di provarla e… Miracolo! Non è da buttare!!
No ok, a parte gli scherzi, devo ammettere che questa serie la trovo davvero pregevole. E’ l’unica testata Marvel che sto continuando a seguire e fin ora mi sta piacendo molto.

Lo scrittore Nathan Edmonson si pone l’obiettivo di mostrarci la vita della bella Natasha Romanoff al di fuori della sua attività con gli Avengers. Nello specifico, quando non è impegnata a salvare il mondo insieme ad Iron Man, Thor e compagnia bella, la rossa mette a frutto le sue doti da spia e assassina professionista per portare a termine missioni segrete in giro per il mondo, in puro stile 007.
Ci troviamo dunque di fronte a una spy story dal sapore molto classico. La trama è piuttosto lineare e non si discosta mai troppo dai clichè del genere. Ciononostante la sceneggiatura di Edmonson risulta molto efficace, grazie a un ritmo che non annoia mai e a un intreccio narrativo che comincia in modo molto soft ma che acquisisce spessore col progredire della serie.
Bisogna dire poi che l’autore è riuscito a delineare il carattere della protagonista in modo molto convincente. Natasha è una donna estremamente fredda e razionale, che a causa della sua professione è costretta a tenere segregate le proprie emozioni e a rinunciare a una vita normale, alla sua umanità, perfino. E’ inoltre tormentata dal suo oscuro passato e dalle terribili azioni che ha dovuto compiere, per le quali ora cerca di fare ammenda.

BWIDOW2014001-int-4-500a2BWIDOW2014001-int-2-48aebghytfd

Non sono certamente da meno i disegni di Phil Noto. Anzi, io li trovo davvero splendidi. Hanno uno stile per certi versi minimalista ma riescono a risultare comunque dinamici ed espressivi, quando la situazione lo richiede. Inoltre, un tratto morbido e colori tenui fanno sembrare ogni vignetta un vero e proprio dipinto. Uno gioia per gli occhi.

E dunque, queste erano le mie considerazioni su Vedova Nera. Una serie che mi ha davvero colpito e che vi consiglio di recuperare se apprezzate il personaggio e le storie di spionaggio. E se ve lo dico io, che non sono un estimatore della Marvel post-Disney, potete fidarvi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...