[FUMETTI] Ms. Marvel – vol. 1: Fuori dalla Norma

coverCome sapete, la Marvel negli ultimi anni ha preso l’abitudine di proporci rilanci su rilanci del suo universo fumettistico con una frequenza quasi ridicola (l’ultimo dei quali -All New, All Different Marvel- iniziato in Italia da un paio di mesi). I risultati di questa strategia di marketing, se chiedete a me, sono stati nel migliore dei casi altalenanti. Tuttavia sarebbe sciocco non riconoscere che da questa cascata di “punti d’inizio ideali per nuovi lettori” sia venuto fuori anche qualcosa di buono.
Nello specifico, oggi voglio parlarvi del primo volume di Ms. Marvel, serie facente parte del rilancio Marvel NOW!, scritta da G. Willow Wilson e disegnata da Adrian Alphona, vincitrice del premio come miglior serie al Festival di Angoulȇme. Premio a mio parere più che meritato. Infatti devo dire che questo primo arco narrativo mi ha davvero conquistato, tanto che lo ritengo una delle cose migliori che abbia letto tra le produzioni più recenti della Casa delle Idee.

Kamala Kahn è una ragazza musulmana di sedici anni che vive nel New Jersey con la sua famiglia. Trascorre le sue giornate tra la scuola, il negozio dove lavora il suo migliore amico Bruno e le lezioni di dottrina islamica tenute dallo sceicco Abdullah. Deve inoltre fare i conti con le rigide regole che i suoi familiari le impongono, che si scontrano con il suo desiderio di libertà e di svincolarsi da dogmi che ritiene antiquati. L’esistenza ordinaria della giovane subisce però una svolta quando, dopo essere sgattaiolata a una festa disubbidendo ai genitori, entra in contatto con le Nebbie Terrigene rilasciate su Jersey City, che le conferiscono straordinarie capacità sovrumane (o inumane, per dirlo in modo più appropriato). Forte dei suoi nuovi poteri, decide dunque di raccogliere l’eredità della sua eroina Carol Danvers, la Ms. Marvel originale, ed emularne le gesta.

All-New-Marvel-Now!-Point-One-1-(Muslim-Ms.-Marvel-VS-Captain-Marvel)

La prima cosa che salta all’occhio leggendo il volume è l’ottima caratterizzazione dei personaggi, in primis la nostra giovane protagonista. Nonostante i fenomenali superpoteri che a un certo punto si ritrova, Kamala è ben lungi dall’essere la classica supereroina tutta d’un pezzo, senza macchia e senza paura. E’ una nerd. Una ragazzina ingenua, che tappezza la propria stanza di poster di Iron Man, Thor e compagnia bella, che scrive fanfiction sugli Avengers e che passa ore a giocare a giochi di ruolo online. E’ una di noi, in sostanza. Oltre a questo, inoltre, non bisogna dimenticare che Kamala è un’adolescente e come tale si porta dietro tutta una serie di problematiche legate a quell’età, come il classico conflitto generazionale con la figura genitoriale. E poi, ovviamente, c’è la difficoltà di essere una ragazza di fede islamica in un paese fortemente dominato dai pregiudizi verso le persone musulmane.

3729930-ms.+marvel+(2014-)+002-021

Proprio il tema dell’integrazione razziale è l’elemento centrale in quest’opera. Infatti l’autrice (la quale è essa stessa un’americana convertita all’islam) riesce a delineare con estrema schiettezza ed eleganza la condizione di emarginazione in cui versa la teenager, vittima dei pregiudizi e degli scherni dei compagni di scuola.
Allo stesso tempo, tuttavia, la Wilson non perde l’occasione per mettere in evidenza anche le contraddizioni e l’anacronisticità di alcuni dogmi della religione islamica, dogmi che Kamala non sente completamente propri e dai quali vorrebbe tanto svincolarsi. Basti pensare che una delle attività preferite della ragazza è “sniffare” gli hamburger per poter avere almeno un piccolo assaggio di quella “deliziosa carne impura“.

Screenshot-2014-08-22-at-7.29.56-PM-Edited

Oltre a tutto questo, naturalmente, è presente anche la componente avventurosa e più prettamente supereroistica. L’autrice comincia ad imbastire una vicenda ad ampio respiro, in cui Kamala deve abbracciare i suoi nuovi poteri per metterli al servizio di chi ne ha più bisogno. In questi frangenti la sceneggiatura appare frizzante, cadenzata da un ritmo perfetto e nel complesso risulta molto efficace. Viene introdotto un cattivo che per il momento percepiamo solo come una figura misteriosa che muove i fili restando nell’ombra ma che sembra fin da ora molto accattivante e che promette interessanti sviluppi con il prosieguo della storia.
Bisogna tenere a mente, però, che questa componente da fumetto supereroistico tradizionale è più che altro un pretesto. Appare essere secondaria rispetto alle tematiche di cui ho parlato in precedenza, tant’è vero che le scene d’azione si contano praticamente sulle dita di una mano e i poteri di Kamala risultano non ben definiti.

3580100-all-new-marvel-now-point-one-001-032

Venendo ai disegni, sono anch’essi di pregevole fattura. Lo stile di Alphona è per certi versi minimal e molto cartoonoso, caratterizzato da un character design quasi caricaturale, grazie al quale il disegnatore riesce a mettere in risalto l’espressività dei vari personaggi. La colorazione, poi, si avvale di tenui tinte pastello davvero azzeccatissime.

Infine vorrei spendere due parole sull’edizione italiana. La Panini ci propone questi primi cinque numeri di Ms. Marvel raccolti in un volume cartonato dal costo di 12€. L’edizione è indubbiamente di pregio, tuttavia devo ammettere di non essere un grande fan del tipo di carta utilizzata per la plancia che riveste il cartone della copertina; mi dà l’idea di essere una calamita per la polvere e altre schifezze.

msmarvel2-somethingweird

Vi sarà ormai chiaro che ritengo Ms. Marvel un fumetto davvero imperdibile e che tutti dovrebbero leggere. Non la tipica storia di supereroi ma, prima di tutto, un delizioso viaggio alla scoperta dei tormenti e dei sogni di una dolce ragazzina musulmana, costretta a vivere in un contesto culturale che teme e discrimina quelli come lei.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Fumetti e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a [FUMETTI] Ms. Marvel – vol. 1: Fuori dalla Norma

  1. Anonimo ha detto:

    Ottimo articolo, complimenti.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...