[SERIE TV] Star Wars: Rebels – 3×01, 3×02

star-wars-rebels-season-3-images_u8er-640La seconda stagione di Star Wars: Rebels (di cui, se volete, potete leggere la mia recensione qui) si era conclusa con un season finale davvero pazzesco, in grado di far salire alle stelle il mio hype per questa nuova stagione. Finalmente le peripezie dei nostri ribelli sono ricominciate ed io non potevo perdere l’occasione per darvi le mie impressioni sulle prime due puntate rilasciate finora.

Ovviamente darò per scontato che tutti voi che state leggendo abbiate già visto gli episodi in questione e quindi da qui in poi entrerò in modalità full spoiler.

3×01 – Steps Into Shadows
La prima puntata, dal minutaggio doppio rispetto al normale, non perde tempo e ci catapulta dritti nell’azione, con i nostri eroi impegnati in una missione per liberare da una prigione imperiale un informatore che possiede informazioni importanti per la Ribellione.
Una delle prime cose che colpiscono è la marcata evoluzione del personaggio di Ezra, rispetto all’ultima volta che l’abbiamo visto. Una crescita tanto fisica (è più robusto di corporatura e ha un nuovo taglio di capelli a cui –mio dio– non mi abituerò mai), quanto per le sue abilità da Jedi (è a dir poco esaltante la prima volta che lo vediamo estrarre la sua nuova spada laser verde e iniziare a piroettare per affrontare gli stormtrooper). Di pari passo, però, viene sottolineata anche la sua progressiva discesa nel Lato Oscuro, a causa degli insegnamenti ottenuti dall’holocron Sith che aveva recuperato alla fine della scorsa stagione. E’ esemplificativa di ciò la scena, a mio parere parecchio d’impatto, in cui prende il controllo del pilota del Camminatore e lo usa per eliminare le altre guardie, per poi farlo precipitare nel vuoto; il tutto compiuto con una freddezza e un’apatia da parte del giovane Bridger davvero sconcertanti.

Comunque il gruppo riesce a liberare l’informatore, che si rivela essere Hondo Ohnaka. Devo dire che mi fa sempre molto piacere rivederlo perchè credo che sia uno dei personaggi più simpatici e meglio caratterizzati di Star Wars, con il suo egocentrismo e il suo carattere irriverente, e anche in quest’occasione non delude le aspettative.

steps5

Dopo questa prima parte dell’episodio il gruppetto di eroi si riunisce alla flotta e veniamo finalmente reintrodotti anche a un tormentato Kanan, che, dopo essere stato accecato da Maul nel finale della seconda stagione, sta ora cercando di adattarsi alla sua nuova condizione.
Mi è piaciuto tantissimo come hanno utilizzato il personaggio e ho trovato particolarmente riuscita la plotline a lui dedicata. Infatti, mentre tutti gli altri seguono le indicazioni di Hondo per recuperare i Y-Wing da aggiungere alla Flotta Ribelle, lui intraprende un cammino che è prima di tutto interiore, grazie all’incontro con il Bendu, che lo aiuta a superare i suoi conflitti interiori e a “vedere” il mondo in modi che quando era dotato della vista gli erano preclusi. Inoltre proprio il Bendu è un altro personaggio molto interessante; una creatura esteticamente imponente, infinitamente saggia, sensibile alla Forza ma non allineata nè con il Lato Oscuro, nè con il Lato Luminoso. Un personaggio accattivante che secondo me, in virtù della sua natura a metà tra bene e male e dei suoi intenti non del tutto chiari, ha in serbo ancora molte sorprese. Senza contare, poi, che è doppiato da Tom Baker, il quarto Dottore di Doctor Who.
Mi è sembrata solamente un po’ out of nowhere la decisione di Kanan di affidargli l’holocron che aveva requisito al suo apprendista. Voglio dire, hai tra le mani uno degli artefatti probabilmente più pericolosi della galassia e lo lasci a un tizio che hai conosciuto dieci minuti fa e le cui intenzioni sono tutt’altro che chiare, come se nulla fosse?

steps9

Ad Ezra e compagni, impegnati al cantiere navale imperiale per appropriarsi degli Y-Wing, sono deputate le sequenze più action e d’intrattenimento, anch’esse ottime. Ci vengono forniti ulteriori assaggi della discesa del protagonista verso il Lato Oscuro, Hondo non si smentisce e non ci pensa due volte prima di tradire i suoi compagni appena si presenta l’occasione e alla fine Kanan sopraggiunge insieme a un piccolo contingente per salvare la situazione, in quella che è una delle scene più spettacolari dell’episodio.

Ma veniamo ora alla cosa più eclatante di questa prima puntata: l’introduzione del Grand’Ammiraglio Thrawn.
E’ perfetto. Lo hanno reso in maniera davvero impeccabile. E’ vero, compare pochissimo. Però, in quelle poche scene in cui lo vediamo, viene rappresentato con una fedeltà assoluta alla sua versione letteraria, che tutti amiamo dai romanzi di Timothy Zahn.
La sua calma quasi innaturale e la sua mente geniale da stratega, che gli consente di avere sempre una visione del quadro generale, lo rendono, anche in forma animata, un personaggio molto affascinante e un cattivo tremendo con cui i nostri protagonisti dovranno confrontarsi. E poi anche la voce che gli hanno dato, oltremodo pacata, è semplicemente perfetta. Immagino che abbiano intenzione di sfruttarlo come main villain della stagione e non vedo l’ora di rivederlo in azione in un ruolo più preponderante.

steps3

Ah, piccola nota a margine, pollice in su anche per la nuova tinta di capelli di Sabine. Mi garba.

In definitiva una puntata eccellente che riesce efficacemente a preparare il terreno per quello che verrà poi.
Giunto ai titoli di coda ero pienamente soddisfatto di quanto avevo appena visto ma al contempo ero anche rassegnato. Infatti Star Wars: Rebels ha sempre seguito uno schema ben preciso fino ad ora: inizio di stagione straordinario, finale di stagione straordinario, sporadiche puntate davvero belle nel mezzo e tutto il resto una sequela infinita di filler tra il noioso e l’inutile. Per questo motivo ero convinto che, dopo un inizio tanto scoppiettante, avremmo dovuto sorbirci almeno cinque o sei puntate di gran lunga più sottotono, prima di rivedere qualcosa di interessante. Ah, quanto mi sbagliavo!

steps1

3×02 – Holocrons of Fate
Ebbene, contrariamente alle mie aspettative, anche questa puntata si è rivelata essere una vera perla.
Il merito, naturalmente, è di Darth Maul -o solamente Maul, immagino. Devo dire che non mi aspettavo lo avrebbero reintrodotto così presto, pensavo se lo sarebbero tenuto in serbo fino ad almeno metà stagione. Comunque è da sempre un cattivo incredibile, carismatico e perfido fino al midollo, e ogni volta che è presente on screen riesce a rubare la scena. Anche qui non ha perso un briciolo del suo smalto: trovo sia molto efficace il modo repentino con cui fa la sua comparsa, quando esige da Kanan ed Ezra i due holocron in cambio della vita dei loro compagni che tiene in ostaggio, mi è piaciuto un sacco come sfrutta i suoi poteri Sith per scrutare nella mente di Hera, mi fa sempre impazzire il suo atteggiamento subdolo e il suo modo di parlare mellifluo, la sua eleganza nello sbaragliare in quattro e quattr’otto i nostri eroi quando tentano la fuga e riprendere il controllo della situazione. Che gran personaggio!
Simpatici anche i droidi che utilizza per tenere sotto controllo i prigionieri, con il monitor al posto della testa sul quale sono raffigurate le varie espressioni, tipo emoticon.

holocrons7

Parallelamente abbiamo Ezra e Kanan che devono recuperare l’holocron affidato da quest’ultimo al Bendu. Ecco, un’altra cosa che non mi aspettavo era che avremmo rivisto il Bendu già nella seconda puntata. Comunque sono lieto che ciò sia accaduto perchè, ancora una volta, la sua guida si rivela fondamentale per l’evoluzione dei protagonisti e, ancora una volta, li spinge entrambi a confrontarsi con le proprie emozioni e a lavorare insieme per appianare i loro contrasti, in una scena che ho trovato molto efficace.

holocrons1

L’apice lo si raggiunge però nel finale, quando Maestro e apprendista raggiungono finalmente Maul ed Ezra acconsente a compiere il “rituale” per unire gli holocron e accedere alla conoscenza assoluta. Da qui in poi è un susseguirsi di strizzate d’occhio agli appassionati. Mentre scruta nella luce degli holocron, l’intento di Ezra è trovare la chiave per distruggere i Sith e il riferimento ai due gemelli ci fa capire che il ragazzo ha avuto una visione di Luke e Leila, che, come sappiamo, saranno effettivamente gli artefici della sconfitta dell’Impero. Anche Maul vede qualcosa di straordinario, a giudicare dalla sua reazione, e ciò che continua a ripetere mentre fugge a bordo della navetta dopo l’esplosione di energia, “He lives!”, con un misto di rabbia ed eccitazione, mi fa ipotizzare che si riferisca a Obi-Wan Kenobi, che abbia scoperto che l’uomo che odia di più è ancora vivo e si appresti a dargli la caccia. Questa cosa devo dire che mi fa impazzire e muoio dalla curiosità di sapere come si svilupperà questa storyline e di vedere prima o poi un confronto decisivo tra questi due acerrimi nemici di vecchissima data.

holocrons5

E così anche la seconda puntata giunge al termine. Un altro episodio solido, avvincente e decisamente appagante. Ora, non mi illudo che la qualità resterà costantemente su questi livelli per tutta la stagione; i filler ammoscia-zebedei rispunteranno fuori, poco ma sicuro. Ciononostante, se le basi di partenza sono queste, mi aspetto comunque grandi cose dal prosieguo della serie, riassumibili essenzialmente in: più Thrawn, più Maul e soprattutto più Ahsoka (della quale purtroppo per ora non c’è stata traccia ma confido in un suo ritorno in pompa magna).

Annunci

One Reply to “[SERIE TV] Star Wars: Rebels – 3×01, 3×02”

  1. Grazie,Marco …..per le tue recensioni sempre attente,precise ed esaustive.No capisco molto di “quelle robe”……ma la tua penna,coniugata alla tua arguzia e competenza, mi da’….ogni volta….un indescrivibile piacere ….Continua a scrivere….sarò sempre una tua fedele estimatrice !!!
    Grazie ancora…!!!!!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...