[FILM] Alien Covenant

Orbene, l’attesa è finita e il nuovo capitolo della saga di Alien, diretto nuovamente da Ridley Scott, è finalmente arrivato al cinema. Sapete una cosa? Io desideravo intensamente che questo film fosse bello. Dopo la mezza delusione di Prometheus (film visivamente magnifico e con degli spunti interessanti ma che nel complesso soffriva di una sceneggiatura raffazzonata e personaggi agghiaccianti -vai così Lindelof!), avevo riversato tutte le mie speranze in questo nuovo progetto. E in effetti, a ben vedere, il mio giudizio su Alien Covenant è probabilmente un tantino più positivo della stragrande maggioranza dei pareri che mi è capitato di leggere.
Nonostante ciò, devo convenire che nel complesso è stato un’altra, cocente delusione e che dopo averlo visto le mie speranze per il franchise si sono nuovamente sopite. Continua a leggere…

Annunci

[FILM] Assassin’s Creed

locandinaIl mondo è pronto. Si, sono fermamente convinto che oggi, all’alba del 2017, il mondo sia pronto ad accogliere un nuovo filone cinematografico di film tratti da opere videoludiche. E’ vero, sono già stati fatti dei timidi tentativi in passato, quasi sempre con risultati disastrosi (qualcuno ha detto Uwe Boll?) ma se ci pensiamo la stessa cosa è accaduta anche per i cinefumetti. Oggi, tuttavia, le trasposizioni su celluloide delle avventure di Superman e compagnia bella sono diventate una realtà consolidata, decisamente prolifica e in grado di regalare agli appassionati prodotti di grande qualità. I cinefumetti hanno insomma acquisito un’importanza tale nella cultura pop che sarebbe stata impensabile una quindicina d’anni fa.
Mi sembra semplicemente naturale, quindi, che ora si compia il passo successivo e si cominci a riconoscere anche ai videogiochi la dignità che meritano, con pellicole più mature e capaci di lasciare il segno.

Un primo tentativo di portare alla ribalta i “cinevideogiochi” lo abbiamo avuto nel corso del 2016 con il film di Warcraft. Film che, a dispetto delle critiche feroci da parte di praticamente chiunque, mi era discretamente piaciuto.
Ora, invece, è la volta di Assassin’s Creed, diretto da Justin Kurzel, che tenta di replicare sul grande schermo il dinamismo e il fascino della famosissima serie Ubisoft.
Sfortunatamente ci riesce solo in minima parte. Continua a leggere…